banner pubblicitario
BUON 2009
Oggetto: BUON 2009
Data invio: 2009-01-02 14:31:04
Invio #: 12
Contenuto:
.
1

 

BUON ANNO da tutto lo staff

SORRENTO: CONCERTO DEL ROTARY AL DELLE ROSE

Sabato 3 Gennaio 2009, al Teatro delle Rose, di Piano di Sorrento, è prevista dal Rotary di Sorrento una serata-evento denominata “Per il Nuovo Anno”, con il concerto dell’Orchestra sinfonica della radiotelevisione di Mosca, diretta dal Maestro Nicola Giuliani, con l’eccezionale presenza del giovane violinista cinese Ning Feng. In programma brani di Paganini -di cui Feng è uno straordinario interprete internazionale, tanto che nel 2006 è stato vincitore dell’onomimo Premio Paganini-, Rimsky-Korsakov, Lehar e Strauss jr. Il concerto sarà ripreso integralmente dalla RAITRE e trasmesso in differita. A presentare la serata televisiva, che gode del patrocinio del Comune di Piano di Sorrento e dell’Ambasciata Russa a Roma, nell’ambito degli scambi culturali Italia e la Federazione Russa- sarà la giovane Ilaria Iaccarino. "E’ ancora tempo di regali e in un periodo di crisi come questo cosa c’è di meglio di regalare due biglietti per il concerto del Rotary dall’alta valenza solidaristica per chi soffre in Etiopia?" E' questo l’appello della giovane presentatrice Ilaria Iaccarino, avvocato, che per l’occasione si è prestata ad introdurre il prossimo concerto rotariano che si terrà al Teatro delle Rose a piano di Sorrento. "Il concerto –ha spiegato la Iacccarino- si realizza grazie al Rotary della Penisola Sorrentina, al Comune, con l’unico scopo di reperire fondi per la comunità delle Suore Salesiane a Dilla, in Etiopia. Villaggi in cui manca di tutto e dove il nostro sostegno alle suore salesiane è un impegno morale a cui non possiamo venire meno. Quindi chiediamo a tutti di comprare i biglietti del concerto, a 30 €, anche per regalarli ad amici e parenti, in modo da offrirgli la possibilità di ascoltare un bel concerto contribuendo all’importante impegno per i bisognosi dell’Africa."

Info e prevendita: 3339269202


Read more

 

Vico Equense - Chiusura della Galleria di Seiano

La galleria di Seiano sarà chiusa l’8 gennaio

 

Il piano traffico studiato dal Comune e Polizia municipale di Vico Equense

mira a canalizzare la grande mole di traffico nel più breve tratto possibile.

 

Giovedì 8 gennaio 2009, ore 8.30. Questa la data stabilita per l’inizio dei lavori di completamento della nuova galleria tra Pozzano e Seiano, nel tratto compreso tra il km 10,800 e il km 16,000 della strada statale 145 "Sorrentina". Per consentire tali attività, che riguarderanno in particolare la nuova fase di costruzione della variante alla statale 145, sarà necessario chiudere l’attuale galleria di Seiano.

Dopo i numerosi incontri realizzati in Prefettura è stato stabilito il calendario dei lavori. La galleria verrà riaperta, infatti, il 31 marzo ma poi nuovamente chiusa dal 15 ottobre 2009 al 15 aprile 2010 e dal 15 ottobre 2010 al 15 aprile 2011 per il completamento dell’opera.

Si prospetta un periodo di notevoli sacrifici per la penisola sorrentina ma i Comuni si stanno preparando. E’ stato stabilito, infatti il nuovo piano di viabilità durante la riunione tenutasi martedì 30 dicembre 2008 presso il Comune di Vico Equense cui hanno partecipato per l’amministrazione di Vico Equense il sindaco Gennaro Cinque, l’assessore ai lavori pubblici Matteo De Simone, l’assessore alla viabilità Giuseppe Russo, il comandante della polizia municipale Michele Tatarelli, per la Polizia stradale Napoli comandante Giovanni Busacca, per l’amministrazione di Piano di Sorrento l’assessore al corso pubblico Pasquale D’Aniello, il vicesindaco Salvatore Cappiello, il maresciallo Antonino Gargiulo, per l’amministrazione di Meta l’assessore Antonino Russo e il comandante della polizia municipale Rocco Borrelli, per l’amministrazione di Sorrento il maresciallo Eugenio Gargiulo, per l’amministrazione di Massa Lubrense il comandante della Polizia municipale Rosa Russo e il vicecomandante Carlo Fabiano, per l’Anas ing. Rocco Renzullo. Per far fronte alla situazione, in supporto ai vigili urbani di Vico Equense ci sarà la Protezione civile, la Polizia stradale e le unità che metteranno a disposizione gli altri Comuni della penisola, distribuite in un territorio che va dalla statale 145 km2 alla località Scutolo, abbracciando la città di Vico Equense. Venti unità al giorno radio collegate e munite di dispositivi di disciplina del traffico ripartite in due turni saranno fornite dalla Protezione civile regionale mentre altri 56 uomini dai Comuni della penisola. Nei prossimi giorni l’Anas provvederà alla sistemazione della segnaletica orizzontale e verticale e quant’altro necessario alla riorganizzazione del traffico su Vico Equense.

“In prospettiva futura- afferma il sindaco Gennaro Cinque-  chiedo l’impegno delle autorità e organi competenti per la messa in esercizio di strade che ritengo siano importantissime per completare la riorganizzazione dell’intero territorio costiero da e verso Sorrento. Tra queste Quisisana- Monte Faito, Casanocillo-Arola, Meta-Alberi”.

Il piano traffico studiato dal Comune e Polizia municipale di Vico Equense per far fronte all’incremento del numero di veicoli in transito nella città prevede un cambiamento del senso di marcia in corso Umberto, in modo tale da evitare che le vetture provenienti da Sorrento attraversino tutto il centro, mentre i veicoli diretti verso la penisola percorreranno corso Filangieri. Un dispositivo, quindi, che mira a canalizzare la grande mole di traffico nel più breve tratto possibile.

Anche la Circumvesuviana darà il suo contributo. Verranno, infatti, inseriti quattro nuovi superdirettissimi che impiegheranno 53 minuti per percorrere il tratto Napoli-Sorrento.


Read more

Il Presepe Vivente della Parrocchia di Casarlano
...Fino a tarda notte si odono i rumori e le voci di un cantiere gioioso e appassionato che lotta contro il tempo... sempre tiranno! Infine durante le serate stabilite dal programma, ben 150 figuranti in abiti d'epoca e di tutte le età, contribuiscono a ricreare una suggestiva rappresentazione natalizia che non manca di infondere stupore e serenità nel cuore di tutti. Il Presepe oltre al suo preciso messaggio spirituale e religioso, ha come tema di fondo la rivisitazione di antichi mestieri che un tempo non lontano scandivano la vita della campagna. Una ricerca accurata e meticolosa per riportarli in scena con abiti e attrezzi d'epoca. L'intento è quello di far conoscere a tutti ma, soprattutto alle nuove generazioni, le occupazioni, i ritmi e le usanza di un tempo che non smettono mai di affascinare e di coinvolgere. Davanti alla stalla, nella contemplazione estatica della nascita di Gesù, ci si sofferma silenziosi e riconoscenti per aver vissuto un emozione sincera e genuina, frutto di quella passione verso le cose belle che abita da sempre nell'animo umano e che non tramonta mai... Invitiamo tutti i visitatori a vivere questo percorso con tranquillità, raccomandando il silenzio meditativo, il rispetto degli animali e dei luoghi. Un grazie di cuore a tutti coloro che verranno a condividere l'esperienza el nostro "Presepe" per non perdere il vero senso del Natale. La luce splendida della nascita di Gesù rischiari le nostre notti e le faccia diventare chiare come il giorno: Egli è l'Emmanuele, il Dio con noi.

Read more

Your Subscription:
[SUBSCRIPTIONS]

 

1
.

Banner